Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

automazione-it.com
Yamaha Motor News

Yamaha presenta gli ultimi robot per l'automazione avanzata al Motek 2022

Yamaha Motor Robotics FA Section mostrerà ai visitatori del Motek 2022 la sua famiglia di robot industriali compatti e convenienti che aumentano la produttività dei comuni processi di movimentazione dei componenti e di assemblaggio dei prodotti.

Yamaha presenta gli ultimi robot per l'automazione avanzata al Motek 2022

Le dimostrazioni topiche presso lo stand Yamaha, 7515 nel padiglione 7, presenteranno i robot SCARA, cartesiani e monoasse e il modulo per il trasporto lineare LCMR200, evidenziandone la velocità, la precisione e la flessibilità.

L'LCMR200, con direzione, velocità, accelerazione e posizioni di arresto programmabili, risolve i problemi di trasporto dei pezzi nelle celle di assemblaggio dei robot e nelle linee di produzione manuali. Al Motek, Yamaha combinerà le unità LCMR200 con un robot cartesiano per mostrare come i pezzi possono essere spostati rapidamente tra i processi. L'LCMR200 consente ai robot di lavorare sugli articoli senza prima rimuoverli dal modulo, risparmiando sui costi di progettazione e riducendo i tempi di ciclo.

Sempre al Motek di quest'anno, una dimostrazione di incollaggio automatizzato mostrerà SCARA e i robot cartesiani che lavorano insieme per accelerare l'applicazione dell'adesivo e garantire un assemblaggio di precisione. Inoltre, i robot monoasse della serie Yamaha Robonity mostreranno come possono affrontare numerose applicazioni per il trasporto, l'alimentazione e l'automazione generale dei processi negli stabilimenti odierni. Le unità compatte sono progettate con elevata rigidità e un baricentro ribassato per consentire un'automazione solida e un posizionamento altamente ripetibile. La linea Robonity comprende modelli con lunghezza di corsa fino a 1100 mm e velocità di escursione fino a 2400 mm/s.

Sarà esposta anche YK-XE SCARA, la conveniente gamma di Yamaha, che consente di entrare a basso costo nell'automazione flessibile. Il modello più piccolo YK-XE ha una lunghezza del braccio di soli 400 mm, con una movimentazione massima del carico di 4 kg, per la movimentazione e l'assemblaggio di piccoli oggetti con un'elevata precisione di posizionamento. Ulteriori tre modelli offrono una lunghezza del braccio fino a 710 mm e un carico massimo di 10 kg. La dimostrazione combinerà il robot YK-XE con una selezionatrice di parti sfuse Asycube per facilitarne il prelievo. L'interfaccia Asycube sfrutta il software sviluppato da Yamaha per integrare e coordinare i due sistemi.

I visitatori potranno anche conoscere i pacchetti software disponibili per aiutare a selezionare, simulare e programmare i robot in configurazioni autonome o di gruppo. Tra questi, l'interfaccia grafica RCX-Studio 2020 per la programmazione di sistemi SCARA, cartesiani e LCMR200 e un toolkit di software per i controller della serie RCX3. Inoltre, il controller Robonity e gli strumenti software per la configurazione offline e il monitoraggio delle prestazioni in tempo reale garantiscono le migliori prestazioni dei robot monoasse.

Motek, la fiera dell'automazione nella produzione e nell'assemblaggio, si terrà a Stoccarda dal 4 al 7 ottobre. Gli esperti di robot industriali Yamaha saranno a disposizione per tutta la durata della fiera per discutere delle dimostrazioni e per qualsiasi altra domanda sull'applicazione di robot avanzati per risolvere le sfide dell'automazione odierna.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito https://fa.yamaha-motor-im.de/.

www.yamaha-motor-im.com
 

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP