Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

automazione-it.com
SEEPEX

È solo una questione di regolazione

Seepex lancia una pompa monovite regolabile in modo completamente automatico

È solo una questione di regolazione

Automatizzata per garantire una efficienza di pompaggio ai massimi livelli: nel futuro dei sistemi di trasferimento intelligenti, molte operazioni diventeranno più facili. L'azienda leader del settore ha già pronta la pompa del futuro di nuova generazione: una pompa a cavità progressive, in cui il ritensionamento dello statore è regolabile automaticamente.

Con SCT AutoAdjust, la pompa monovite viene regolata automaticamente al punto di funzionamento ottimale, con un semplice clic dalla sala di controllo oppure in loco, tramite l’app SEEPEX Pump Monitor. L’accoppiamento tra i componenti essenziali — il rotore e lo statore — può essere facilmente adattato alle condizioni del processo o al grado di usura. Con "SCT AutoAdjust", Seepex ha ulteriormente sviluppato e digitalizzato la sua Smart Conveying Technology (SCT), brevettata e pluripremiata a livello internazionale.

Capacità di trasferimento ai massimi livelli grazie all'adozione delle tecnologie Industry 4.0

"SCT AutoAdjust è il ponte tra il mondo delle pompe analogiche e quello delle soluzioni digitali e possiede un design tecnico esclusivo", afferma Christian Hansen, Chief Technology Officer (CTO) di Seepex. Il produttore di pompe situato a Bottrop (Germania) presenta una pompa automatizzata con tecnologia Industry 4.0 integrata. Chiavi o utensili affini sono un ricordo del passato: basta un clic remoto o un tocco sul monitor locale della pompa per regolare il sistema di serraggio dello statore in modo che la pompa funzioni sempre al meglio. Seepex ha iniziato ad applicare standard nel campo della manutenzione sin dal 2008 con la sua pompa SCT regolabile meccanicamente e, in qualità di produttore leader, offre oggi la possibilità di regolare il serraggio dello statore. Questa tecnologia viene rivoluzionata ancora una volta con l'introduzione di SCT AutoAdjust. La regolazione manuale, ad esempio in caso di usura o di modifiche di processo a breve termine, non è più necessaria, perché il tecnico di manutenzione può eseguire facilmente tutte le modifiche direttamente dalla sala di controllo. Con questa nuova generazione di pompe, i segnali vengono trasmessi tramite cavi analogici oppure digitalmente attraverso vari sistemi di “Bus”. Vengono eliminati gli spostamenti da e verso i luoghi in cui occorre eseguire i lavori, risparmiando così tempo e costi di manodopera. Persino in impianti complessi, dove è spesso difficile accedere alle pompe, può tornare utile al tecnico manutentore la possibilità di effettuare la regolazione da remoto.

Un rapido accesso alla pompa in loco è possibile dal monitor della pompa SEEPEX oppure via bluetooth, da tablet tramite app. In questo modo, il sistema SCT AutoAdjust può essere combinato in un attimo con sistemi di monitoraggio SEEPEX Connected Services.

Facile integrazione nei sistemi esistenti

Il sistema di controllo, i sensori e il dispositivo di regolazione sono già inclusi nel pacchetto. SEEPEX Pump Monitor può essere integrato su richiesta. SEEPEX Pump Monitor misura tutti i parametri operativi rilevanti come temperatura, portata, pressione, vibrazioni ecc., 365 giorni all'anno, 24 ore su 24. Ciò significa che i dati possono essere analizzati sia localmente sia, in modo più esteso, anche nel cloud, con i SEEPEX Connected Services. Ciò permette di misurare e ottimizzare le prestazioni della pompa. Il grado di usura diventa evidente e qualsiasi manutenzione può essere pianificata in anticipo. In questo modo si riducono i tempi di inattività e si evitano interruzioni impreviste. L'integrazione nelle infrastrutture di processo esistenti non potrebbe essere più semplice. L'avviamento, il collegamento al monitor della pompa e il collegamento al cloud vengono effettuati da uno specialista di SEEPEX.

Il tipo di manutenzione più breve, più veloce e più semplice di sempre

Già nel 2008 Seepex lanciava sul mercato la sua Smart Conveying Technology (SCT, tecnologia di trasporto intelligente) rivoluzionando la manutenzione delle pompe monovite a cavità progressiva. Il principio in breve: lo statore intelligente è composto da due metà e può essere facilmente installato e disinstallato sul posto senza dover rimuovere i tubi di aspirazione o di mandata. La manutenzione può quindi essere eseguita molto facilmente da una sola persona. Con un dispositivo di ritensionamento integrato, il serraggio tra rotore e statore può essere regolato per ottimizzare il trasferimento quando la portata cambia, ad esempio a causa di un principio di usura. Ciò prolunga notevolmente la vita utile del rotore e dello statore, riduce la necessità di pezzi di ricambio e diminuisce i costi del ciclo di vita delle pompe SEEPEX.

Grazie a SCT AutoAdjust, questo ritensionamento dello statore viene oggi eseguito automaticamente premendo un pulsante su un gruppo idraulico, senza dover utilizzare utensili speciali. La nuova gamma di modelli premium rende il lavoro sulla pompa molto più semplice e quindi permette ulteriori risparmi in termini di tempi e costi. Montaggio e smontaggio restano facili, come per il noto sistema SCT. Oltre alla normale regolazione della velocità della pompa, il ritensionamento è un altro modo, molto più efficiente, di mantenere costante la portata della pompa. Seepex permette di ottenere il massimo risparmio energetico e "il lavoro di manutenzione più breve, veloce e facile in assoluto". "Inoltre, i costi del ciclo di vita vengono notevolmente ridotti", afferma il dott. Tobias Mänz, Project Manager di Seepex. SCT AutoAdjust sarà disponibile con pressioni fino a 8 bar. Sono state mantenute le dimensioni compatte del comprovato e collaudato sistema SCT a due stadi, in modo da facilitare un'eventuale sostituzione.


È solo una questione di regolazione

La nuova tecnologia è accompagnata da una vasta gamma di innovazioni e altri vantaggi:

• Non occorrono procedure particolari o spostamenti su installazioni remote per effettuare regolazioni manuali.

• Le installazioni di difficile accesso possono essere facilmente raggiunte da remoto.

• Riduzione dei requisiti di manutenzione, minore usura, meno spese sui pezzi di ricambio e durata maggiore della pompa grazie alla regolazione più controllata nelle fasi di avviamento.

• Controllo dello stato di funzionamento al fine di reagire rapidamente in caso di variazioni nel processo.

• I tempi di inattività non pianificati sono ora un ricordo del passato. Lo stato della pompa è chiaramente visibile in ogni momento. Il risultato della nuova regolazione è immediatamente visibile nelle prestazioni della pompa e la resistenza all'usura può essere visualizzata da sistemi di livello superiore.

• Tutti i lavori di manutenzione possono essere eseguiti in uno spazio ridotto, in quanto non è necessario smontare le tubazioni. Inoltre, non occorre prevedere una distanza di rispetto per lo smontaggio dello statore.

• Possibilità di tenere d'occhio l'impianto in ogni momento e ovunque. Cambiamenti o problemi inosservati sono un ricordo del passato grazie al monitoraggio dello stato di funzionamento e di pompaggio nel sistema di controllo, sul monitor della pompa o, su richiesta, nei SEEPEX Connected Services.

La vita operativa della pompa è più lunga, il funzionamento della pompa viene ottimizzato in termini di capacità di trasporto, consumo energetico e utilizzo dei ricambi. "Tutto ciò riduce i costi del ciclo di vita della pompa e rende SCT AutoAdjust la pompa a cavità progressiva più conveniente in assoluto", spiega il dott. Christian Hansen. Lo specialista in pompe a cavità progressive, sistemi e soluzioni digitali dimostra ancora una volta la sua capacità innovativa.

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP